Samira Mosca

non ti scordar di me samira mosca

(Bolzano, 1995)

Opera nel campo della curatela artistica e della comunicazione visiva con fotografia, video e grafica. Laureata in fotografia alla LABA di Brescia, durante il suo Erasmus in Lituania sviluppa un particolare interesse per l'arte contemporanea multimediale e la curatela. Nel biennio 2019/2020 frequenta il Corso per Curatori dell’immagine contemporanea ICON di FMAV (Fondazione Modena Arti Visive) grazie al quale può svolgere un’esperienza di tirocinio di tre mesi a Roma presso Villa Massimo. Attualmente lavora come curatrice presso l’associazione Lasecondaluna. Ha all’attivo esposizioni e pubblicazioni in Trentino-Alto Adige e Lombardia.


>> Approfondisci la conoscenza di questa artista e delle sue opere con ARTOTECA TALKS: appuntamento martedì 14 novembre 2023 alle ore 18:00 presso la Biblioteca Don Bosco di Laives.

Oliver Kofler

Oliver Kofler piccola

(Bolzano, 1991)

Nel 2016 si presenta ufficialmente al pubblico come fotografo dopo aver documentato la vita quotidiana nelle metropoli di San Francisco e New York. Da quest’esperienza nasce il suo primo libro fotografico: 1/100 Home of the Free. Negli anni seguenti realizza vari progetti e mostre a Laives, Bolzano e Merano con lavori sviluppati in Sri Lanka, Indonesia, Parigi, Sardegna e Giappone. Si forma da autodidatta in camera oscura e fotografa esclusivamente in analogico. La meticolosità del suo lavoro di geometra si riflette inevitabilmente nel suo modus operandi: affascinato da tutto il processo meccanico che sta alla base dello scatto fotografico, esegue ogni passaggio con precisione, sviluppando una manualità artigianale spesso dimenticata.

 

>> Approfondisci la conoscenza di questo artista e delle sue opere con ARTOTECA TALKS: appuntamento lunedì 30 ottobre 2023 alle ore 18:30 presso la Biblioteca Dante Alighieri di Ora.

Nicolò Degiorgis

Degiorgis

(Bolzano, 1985)

Fondatore di Rorhof, una casa editrice indipendente con base a Bolzano. Dopo aver studiato Cinese all’Università Ca’ Foscari di Venezia, si trasferisce per lavoro ad Hong Kong e in seguito a Pechino per motivi di studio. Il suo lavoro con la fotografia nasce con uno stage alla Magnum Photos di Parigi e prosegue nel 2008 con il conseguimento di una borsa di studio a Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione del gruppo Benetton. Nel 2009 inizia a lavorare come ricercatore nel campo dell’immigrazione presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Trieste e contemporaneamente gli viene assegnata una residenza d’artista presso la Fondazione d’arte Bevilacqua La Masa di Venezia. Le sue opere sono state esposte al Museion di Bolzano, al Mambo di Bologna, alla 16a Quadriennale d’Arte di Roma, alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, al Macro di Roma, mentre i suoi libri sono conservati nella collezione e nelle biblioteche del Metropolitan Museum of Arts di NY, nella Fine Arts Library della Harvard University, nel Robert B. Haas Family Arts Library all’Università di Yale, la Bibliothèque Kandinsky al Centre Pompidou di Parigi e la Albertina Bibliothek di Vienna, tra le altre.

>> l’11 giugno 2022 dalle 11.00 alle 12.00 Nicolò Degiorgis sarà presente al LUMEN - Museo della fotografia di montagna (Plan De Corones, Brunico) per l’inaugurazione della sua mostra FARM. FLAKES. PEAKS. che avrà luogo dal 12/06/2022 al 31/10/2022.

Nicolò Degiorgis ritrae la bellezza effimera dei paesaggi montani alpini e dei loro abitanti. Le sue serie fotografiche, il cui carattere è al contempo poetico, sperimentale e documentario, ci consentono di conoscere questi spazi sensibili da una prospettiva nuova. Degiorgis scardina così le nostre consuetudini visive, condizionate dal complesso di immagini proprie dell’estetica pubblicitaria. Installazioni fotografiche, libri d’artista, oggetti, collage e opere audiovisive sono il tramite attraverso il quale ci si profila una comprensione nuova del cambiamento impercettibile e inevitabile di un paesaggio considerato eterno.

Scopri di più sulla mostra al sito di LUMEN:

>> dal 16 al 18 giugno, Degiorgis terrà inoltre un workshop di Pratiche di Editoria presso il MAV – Scuola di Alta Formazione a Mantova (Via Giardini, 160)

Per ulteriori informazioni vista il sito del MAVhttps://scuola.fmav.org/pratiche-artistiche/pratiche-di-editoria/

>> scopri di più sull’artista alla sua pagina webhttp://www.nicolodegiorgis.com/

Ferruccio Righi

ferruccio righi estate passeggiate del talvera 2 artt 118 163 o

(Bolzano, 1946)

Laureato in lettere e filosofia presso il D.A.M.S., ha fatto l’insegnante di lettere e educazione all’immagine prima alle scuole medie e poi alle scuole elementari. Nel passato ha tenuto corsi di aggiornamento per gli insegnanti con particolare riferimento al teatro e alle arti pittoriche. Nel 1990 entra a far parte dell’Associazione Amici dell’Arte, dove si dedica soprattutto a tenere corsi di arte per gli iscritti. Come sempre, però, continua a dedicarsi anche in quell’epoca alla pittura, pur non esponendo le sue opere. Nel 2012 entra a far parte dell’Associazione degli Artisti della Provincia di Bolzano, essendo eletto presidente, carica che mantiene per quattro anni. In questo periodo comincia ad esporre regolarmente presso la galleria dell’associazione mostrando il suo talento sia con opere realizzate in acrilico, che con altre opere realizzate in bianco e nero con china. I soggetti preferiti di Ferruccio Righi sono paesaggi dell’Alto Adige realizzati dal vero nelle varie stagioni dell’anno, a volte nature morte e saltuariamente ritratti.

>> Ferruccio Righi insieme ad altri artisti di ARTOTECA prenderà parte alla mostra “100 ANNI, 100 OPERE, 100 STORIE” che avrà luogo presso la Galleria Civica (Piazza Domenicani 18, Bolzano) dal 7 luglio al 19 Agosto (orari: 10:00 - 13:00 / 15:00 - 18:00 / lunedì chiuso). L’evento è organizzato in occasione del 100° anniversario dell’Associazione degli Artisti

>> l’inaugurazione della mostra avrà luogo mercoledì 6 luglio alle 11:30

>> scopri alla mostra una delle opere del catalogo ARTOTECA, Righi parteciperà con la sua opera ARTT118 “Estate. Passeggiate del Talvera 2

Ciro Saetti

Schermata 2022 05 10 alle 10.31.53 Schermata 2022 05 10 alle 12.46.24

(Bolzano, 1973)

Ciro Saetti, in arte Chiro, si diploma presso l’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo. Prosegue la sua formazione al Steinbilhauersymposion, corso di scultura monumentale su marmo a Innsbruck e perfeziona la tecnica della pittura ad olio presso la scuola di Chinchon, Spagna. Dal 1998 è insegnante di pittura ad olio e disegno all’Associazione degli Artisti della Provincia di Bolzano di cui è anche curatore artistico. Vanta mostre personali in Italia e all’estero, vive e lavora a Bolzano.

>> dal 23 maggio al 4 giugno tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00 (escluse domenica e festivi) è possibile visitare la mostra di Ciro screenshot presso la Galleria dell’Associazione degli Artisti (via Bottai 4, Bolzano)

La mostra consiste di cinquanta pezzi inseriti in vere cover di cellulare. CHIRO simula un desktop attraverso piccoli dipinti che raggruppano tre tematiche, una gustosa messinscena tra il mondo reale e il metaverso, tra la natura e lo spazio virtuale, in un inganno che si svela mano a mano. Una bella sfida che sa cogliere in una piacevole sintesi estetica un modus vivendi purtroppo sempre più diffuso: l’osservazione, mediata in modo crescente dall’obiettivo del cellulare, di tutto ciò in cui abbiamo l’occasione di essere presenti, corpo e mente. Il cellulare si trasforma nel nostro occhio, media progressivamente e irrimediabilmente lo sguardo, attutisce l’emozione e impedisce quel sano sperdimento o godimento che l’immersione nel mondo della natura dovrebbe creare. Al contrario sembra ci sia sempre più una ricerca smodata di fissare l’attimo, più che viverlo con lentezza, di trasmetterlo subito a qualcun altro, di esibirlo sui social. Operazione non deplorevole in sé, ma che comporta la grave perdita dell’istante, dell’emozione condivisa nel luogo e grazie ad esso.

>> segui Ciro su Facebook: https://www.facebook.com/ciro.saetti

>> non perderti le prossime mostre all'Associazione degli Artisti, visita il calendario nel sito: https://www.associazione-artisti.com/

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, funzionali alla navigazione e di supporto a servizi analitici con tecniche di anonimizzazione.